Degustazione in Piazza della Repubblica a Ferrara

Sette bollicine preziose, una piazza da valorizzare, quella della Repubblica, e un centinaio di commensali. Questa, in sintesi, l’immagine del “1° Giro d’Italia del metodo classico”, la degustazione promossa dal ristorante La Dogana, in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier (AIS) ed Ascom Confcommercio. All’appuntamento è intervenuto Roberto Gardini, sommelier blasonato (medaglia d’oro tricolore e di bronzo europea), che con brio, competenza, e verve tutta romagnola ha intrattenuto e guidato i presenti nella degustazione di sette calici in una serata dedicata all’enogastronomia, e ambientata appunto in piazza della Repubblica, in versione piazza del Gusto. “Il sommelier per essere tale deve sapere identificare in quattro battute i vini”, ha detto Gardini che ha ricordato la necessità per il “ristoratore di saper leggere e analizzare in modo completo le esigenze dei clienti”. Il tour del vino, che ha toccato sette importanti cantine di distretti vinicoli dal Franciacorta all’Abruzzo, passando per Emilia-Romagna, Trentino, Umbria, Piemonte, Oltrepo Pavese, è riuscito ad affascinare i presenti. La serata ha avuto anche, come risvolto, la valorizzazione di una piazza un tempo degradata, come sottolineato da Giulio Felloni presidente provinciale di Ascom Confcommercio Ferrara, affiancato dal direttore generale Davide Urban: “Ricordo il lavoro di Ascom – ha ricordato Felloni – fin dal febbraio 2014 nella riqualificazione della piazza, restituita come salotto buono alla città, con un lavoro che adesso prosegue in altre aree della città”.